I fotografi 2019

Franco Fontana

Franco Fontana

http://francofontanaphotographer.com/

https://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Fontana_(fotografo)

Franco Fontana è senza dubbio tra i fotografi italiani più stimati a livello internazionale. Considerato un “maestro del colore”, nel corso della sua lunga carriera ha dimostrato di essere un fotografo molto eclettico: mai fossilizzato su un genere in particolare, si è cimentato con il paesaggio, con il nudo, con il reportage, con la fotografia fine art e con le polaroid, senza disdegnare la pubblicità, la moda o altri lavori commerciali. Le sue opere sono state pubblicate su oltre 40 libri fotografici e sono state oggetto di centinaia di mostre in Italia e all’estero, dal Museum of Modern Art di New York al Musée d’Art Moderne di Parigi, all’Australian National Gallery di Melbourne. Ha collaborato con le maggiori testate mondiali (da Vogue a Time a Frankfurter Allgemeine, per citarne alcune), ha tenuto workshop e conferenze in tutto il mondo ed è direttore artistico di diversi fotofestival nazionali.

Franco Fontana is undoubtedly one of the most highly regarded international photographers in Italy. Considered a “master of color”, during his long career he has proven to be a very eclectic photographer: never fossilized on a particular genre, he has experimented with the landscape, with the nude, with reportage, with fine photography art and with polaroids, without disdaining advertising, fashion or other commercial work. His works have been published in over 40 photo books and have been the subject of hundreds of exhibitions in Italy and abroad, from the Museum of Modern Art in New York to the Musée d’Art Moderne in Paris, at the Australian National Gallery in Melbourne . He has collaborated with the major world newspapers (from Vogue to Time to Frankfurter Allgemeine, to name a few), has held workshops and conferences all over the world and is the artistic director of several national photo festivals.

Craig Reilly

Craig Reilly

INTERNATIONAL STREET PHOTOGRAPHER • LONDON AND BEYOND

FOTOGRAFO INTERNAZIONALE DI STRADA • LONDRA E OLTRE

www.craigreillyphotography.com

https://www.instagram.com/craig__reilly/?hl=it

https://www.instagram.com/StreetPhotographyInternational/?hl=it

Craig Reilly è un fotografo di strada con base a Londra e Olympus Ambassador. Avendo originariamente iniziato a fotografare le strade nel 2015, Craig ha affinato le sue capacità coprendo molte miglia per le strade di Londra e in molte altre città europee. Con uno stile di insegnamento chiaro, conciso e rilassato, Craig lavora ad un ritmo adatto alle tue esigenze e al tuo livello di abilità, permettendoti di sviluppare il tuo stile e approccio quando percorri le strade da solo.

“Quando si tratta di fotografia di strada, il fotografo londinese Craig Reilly ama non solo catturare personaggi unici e interessanti mentre si fanno strada nella capitale; ma inquadrano anche ogni scatto in modo che dipingano una bella narrazione della città e dei suoi abitanti “.

Craig ha co-fondato lo Street Photography International Collective, curando il suo account Instagram come la più grande piattaforma di street photography dedicata al mondo. Con oltre 750.000 follower, guadagna 16 milioni di visite al mese e ha oltre 2 milioni di immagini nel suo pool di lavori presentati.

Una fotografa esposta internazionalmente, la sua opera è stata esposta in Time Out London, Olympus Magazine, Bureau of Arts and Culture magazine, lo show fotografico del Regno Unito al NEC di Birmingham; così come molti siti web tra cui Fubiz, Creative Boom e Mirror Lessons. È stato anche vincitore del negozio di swap Magnum Photos 2017 e giudice degli SPi Street Awards.

Craig Reilly is a London based street photographer and Olympus Ambassador. Having originally started photographing the streets in 2015, Craig has honed his skills by covering many miles on the streets of London and many other European cities. With a clear, concise and relaxed teaching style, Craig works at a pace to suit your needs and skill level, enabling you to develop your own style and approach when you hit the streets alone.

“When it comes to street photography, London-based photographer Craig Reilly loves to not only capture unique and interesting characters as they make their way around the capital; but also frame each shot so that they paint a beautiful narrative of the city and its inhabitants.”

Craig co-founded the Street Photography International Collective , curating its Instagram account to be the largest dedicated street photography platform in the world. With over 750,000 followers, it gains 16 million visits a month, and has over 2 million images in its pool of submitted work.

An internationally exhibited photographer his work has been featured in Time Out London, Olympus Magazine, Bureau of Arts and Culture magazine, the UK photography show at the NEC, Birmingham; as well as many websites including Fubiz, Creative Boom, and Mirror Lessons. He was also a winner of the Magnum Photos swap shop 2017, and judge of the SPi Street Awards.

Moises Levy

Moises Levy

http://moiseslevy.com/

Sono un architetto affermato che vive a Città del Messico, amo il lavoro artistico fine dal 1990, mi piace produrre immagini a lunga esposizione, ma anche tutti i tipi di arte, lavoro con tutti i tipi di attrezzature. Premiato come vincitore di belle arti e fotografo di strada.

I am an established architect who lives in Mexico City, I love fine art work since 1990, I like to produce long-exposure images, but also all types of art, I work with all types of equipment.

Awarded as a fine art winner and street photographer.

Nadia Van Cauwenberg

Nadia Van Cauwenberg

https://www.instagram.com/flyingzaza/?hl=it

Hostess per una compagnia aerea con la passione della fotografia.

I suoi continui spostamenti e viaggi, sono frutto di ispirazione e di grandi risultati a livello fotografico.

Ha recentemente esposto in una galleria a Venezia e al Museo Casa Giorgione all’interno della mostra fotografica da Instagram.

Hostess for an airline with a passion for photography.

His continuous travels and journeys are the result of inspiration and great photographic results.

He recently exhibited in a gallery in Venice and at the Casa Giorgione Museum in the photo exhibition by Instagram.

Francesco Galifi

Francesco Galifi

http://www.francescogalifi.com/

Collabora attivamente con alcune delle aziende vitivinicole più importanti delle colline del Prosecco e con numerose aziende operanti nei settori dell’industria e dell’architettura. Lavora inoltre per diversi enti pubblici della provincia di Treviso, fornendo immagini e servizi per la promozione del territorio. Gli studi classici e la conoscenza della storia dell’arte hanno contribuito in modo determinante alla formazione della sua personalità artistica. L’universo pittorico dell’arte fiamminga, della pittura veneta del Rinascimento, in particolare di Giorgione, e degli impressionisti hanno sempre rappresentato una fonte d’ispirazione privilegiata per le sue immagini fotografiche. La sua opera, impostata sulla meticolosa ricerca dell’equilibrio tra luce, forma e colore, è volta a restituire l’aspetto piu emozionale insito nell’ambiente naturale. Osservatore attento e appassionato del territorio, Francesco Galifi ha dato un contributo fondamentale alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico dell’Alta Marca Trevigiana e in particolare delle colline di Conegliano.

He actively collaborates with some of the most important wineries in the Prosecco hills and with numerous companies operating in the industry and architecture sectors. He also works for various public bodies in the province of Treviso, providing images and services for the promotion of the territory. Classical studies and knowledge of the history of art have contributed significantly to the formation of his artistic personality. The pictorial universe of Flemish art, of Venetian Renaissance painting, in particular of Giorgione, and of the Impressionists have always represented a privileged source of inspiration for his photographic images. His work, based on a meticulous search for balance between light, form and color, is aimed at restoring the most emotional aspect inherent in the natural environment. Attentive and passionate observer of the territory, Francesco Galifi has made a fundamental contribution to the enhancement of the landscape heritage of the Alta Marca Trevigiana and in particular of the hills of Conegliano.

Carina Hedlund

Carina Hedlund

https://www.instagram.com/carina_streetphotography/?hl=it

Tra le migliore fotografe Svedesi. Premiata Rockfoto 2008 e 2010. Recentemente ha esposto a Venezia e all’interno della Mostra fotografica da Instagram, presso Museo Casa Giorgione, Castelfranco, Italia.

Among the best Swedish photographers. Awarded Rockfoto 2008 and 2010. She recently exhibited in Venice and in the Instagram Photo Exhibition at the Casa Giorgione Museum, Castelfranco, Italy.

Emma Lozano

Emma Lozano

http://emmalozano.com/

È nata ad Aguascalientes, in Messico. Da bambina amava fare fotografie, ma nello sforzo di perseguire una carriera sensata, è andata alla Tec de Monterrey University e si è laureata in Marketing.

Subito dopo, l’hobby del suo fotografo è diventato più forte e, da allora, è stato il suo sogno persistente che in seguito la porta ad iscriversi all’Istituto di fotografia Hallmark a Turners Falls, MA, dove, dovremmo aggiungere, si è laureata con il massimo dei voti.

Mentre era lì, scoprì che poteva combinare questa passione per la fotografia ma anche usando la sua conoscenza del marketing; e dopo 10 mesi di intensa formazione professionale intraprenderebbe una carriera nel campo editoriale.

Ha una profonda passione per la fotografia commerciale, ma ama viaggiare viaggiando mentre cattura momenti, sensazioni e storie sulla “macchina fotografica”.

Svariate pubblicazioni su National Geographic Latino America.

She was born in Aguascalientes, Mexico. As a child she loved taking photographs, but in an effort to pursue a sensible career, she went to Tec de Monterrey University and graduated in Marketing.

Soon after, her photographer’s hobby became stronger and, since then, it has been her persistent dream that later leads her to enroll at the Hallmark Institute of Photography in Turners Falls, MA, where, we should add, it was graduated with full marks.

While there, he discovered that he could combine this passion for photography but also by using his marketing knowledge; and after 10 months of intense professional training he would undertake a career in the publishing field.

He has a deep passion for commercial photography, but loves traveling while capturing moments, feelings and stories about the “camera”.

Several publications on National Geographic Latin America.

Oliko Larsen

Oliko Larsen

http://olikolarsen.com/

Lei è una fotografa di paesaggi con sede a Mosca, in Russia. Con una esperienza di oltre 11 anni. La drammaticità visiva e artistica delle sue fotografie sono nate da un occhio attento per i molti stati d’animo della natura e una passione per tutta la vita per le regioni polari. Questa passione brilla in tutte le sue opere e ha attirato un vasto pubblico in tutto il mondo. Vincitrice di alcuni premi internazionali

She is a landscape photographer based in Moscow, Russia. With an experience of over 11 years. The visual and artistic drama of his photographs were born from a keen eye for the many moods of nature and a lifelong passion for the polar regions. This passion shines in all his works and has attracted a wide audience all over the world. Winner of some international awards

Eldar Hamitov

Eldar Hamitov

Winner of Photosplosion 2018 – New York City

https://www.eldalieee.com/about-me

https://www.instagram.com/timeless_streets/?hl=it

Eldar Khamitov (alias Eldalieee) è un fotografo di strada americano con sede a New York City. (Nome “Eldar”, così come il suo sinonimo “Eldalie”, nel mondo di Tolkien (“Il Signore degli Anelli”) significa gli Elfi dell’Occidente che hanno iniziato un Grande Viaggio.)

Il fulcro dell’opera di Eldar è la narrazione attraverso le immagini di persone nelle strade di New York City e in tutto il mondo. Il suo obiettivo principale è quello di catturare l’umore di ogni scena o personaggio e creare una storia che abbia una qualità senza tempo. Eldar è il fondatore di un collettivo di strade senza tempo di fotografi internazionali che offre il miglior lavoro di artisti contemporanei attraverso i social media, connettendo talenti in tutto il mondo. Le sue ispirazioni in fotografia sono Vivian Maier, Harry Gruyaert, Diane Arbus e Danny Lyon. Oltre alla fotografia, Eldar ama viaggiare, colorare il nero e i cani.

Eldar Khamitov (aka Eldalieee) is an American street photographer based in New York City. (Name “Eldar”, as well as its synonym “Eldalie”, in Tolkien’s world (“The Lord of the Rings”) means the Elves of the West who started a Great Journey.)

The focus of Eldar’s work is the narration through images of people in the streets of New York City and around the world. Its main objective is to capture the mood of each scene or character and create a story that has timeless quality. Eldar is the founder of a timeless collective of international photographers that offers the best work of contemporary artists through social media, connecting talents around the world. His inspirations in photography are Vivian Maier, Harry Gruyaert, Diane Arbus and Danny Lyon. In addition to photography, Eldar loves traveling, coloring the black and dogs.

Francesco Campanini

Francesco Campanini

https://www.instagram.com/francescocampaninii/?hl=it

Con i suoi 16 anni, è l’artista più giovane di questo festival fotografico ma dimostra  la maturità di un veterano nel fotografare le sue amate montagne, le Dolomiti, patrimonio dell’umanità.

At 16, he is the youngest artist in this photographic festival but demonstrates the maturity of a veteran in photographing his beloved mountains, the Dolomites, a world heritage site.

Ivan Farca

Ivan Farca

https://www.ivanfarca.com/

Ivan è un artista che è nato negli Stati Uniti e ha vissuto la maggior parte della sua vita a Città del Messico. Da bambino era sempre alla ricerca di cose creative da fare. Quando doveva prendere il suo master in architettura, gli è stato consigliato di fare qualcosa di più audace e più artistico, così è andato a Houston, dove ha studiato animazione 3D. Tornato in Messico, ha iniziato a lavorare come animatore 3D e creatore di effetti visivi per video commerciali e aziendali, che è stato forse il primo momento in cui ha scoperto il potere della fotografia come mezzo di espressione. Nel 2013, si trasferisce negli Stati, dove attraverso dei lavori artistici ha trovato il suo talento nascosto e l’amore per la fotografia. Alcune sue foto, sono state pubblicate sul The Week Magazine US.

Ivan is an artist who was born in the United States and lived most of his life in Mexico City. As a child he was always looking for creative things to do. When he had to take his master’s degree in architecture, he was advised to do something more daring and more artistic, so he went to Houston, where he studied 3D animation. Back in Mexico, he began working as a 3D animator and visual effects creator for commercial and corporate videos, which was perhaps the first time he discovered the power of photography as a means of expression. In 2013, he moved to the States, where through artistic works he found his hidden talent and love for photography. Some of his photos have been published in The Week Magazine US.

Mara Zamuner

Mara Zamuner

https://www.instagram.com/mara_zamuner/?hl=it

Fotografa Trevisana, che recentemente ha vinto il The Instagram photo exhibition in Venice.

Innamorata dei giochi di luce e dei riflessi su ogni superficie.

Photographer Trevisana, who recently won The Instagram photo exhibition in Venice.

In love with the play of light and reflections on every surface.

 

Claudio Matarazzo

Claudio Matarazzo

https://www.claudiomatarazzo.it/about/?_mob=1

Inizialmente fotografa in modo libero e spontaneo, ma successivamente, grazie agli studi d’arte, approfondisce il linguaggio tecnico-fotografico in modo espressivo e creativo.

La partenza avviene sempre da una riflessione interiore di ciò che vede e incontra nel suo tragitto: luoghi, persone, cose e altro.

Dice della sua esperienza artistica: “C’è un proverbio giapponese che recita “L’uomo in silenzio è più bello da ascoltare” e proprio un silenzio interiore dà origine a tutte le mie foto.

Prevalentemente lavoro in bianco e nero che considero fortemente il colore della fotografia.

Non ho nessuna necessità di snaturare e quindi di usare flash o cavalletti, la luce naturale ha tutto, anche perchè la fotografia dà attenzione al reale e attinge dalla realtà stessa.

Già usando la propria sensibilità e il proprio punto di vista questa vien deviata e diventa soggettiva.

Non ricerco la qualità perfetta dell’immagine. Anzi agisco come uno scrittore che getta una bozza o una brutta copia. Ciò che mi interessa è il momento, lo studio, un movimento…e questo sarà un risultato di immagini che appariranno quasi sporche, graffiate, diverse da quelle che quotidianamente ci circondano.

Initially, he photographed freely and spontaneously, but later, thanks to his art studies, he deepened the technical-photographic language in an expressive and creative way.

The departure always comes from an inner reflection of what he sees and meets on his journey: places, people, things and more.

He says of his artistic experience: “There is a Japanese proverb that states” The man in silence is more beautiful to listen to “and just an inner silence gives rise to all my photos.

Mostly work in black and white which I strongly consider the color of photography.

I have no need to distort and therefore to use flashes or tripods, natural light has everything, also because photography gives attention to the real and draws from reality itself.

Already using his sensitivity and his point of view this is diverted and becomes subjective.

I do not look for the perfect image quality. Actually, I act like a writer who throws a draft or a bad copy. What interests me is the moment, the study, a movement … and this will be a result of images that will appear almost dirty, scratched, different from those that surround us every day.

Nicola Fioravanti

Nicola Fioravanti

Nicola Fioravanti (nato nel 1985) ha iniziato a fotografare a 23 anni.
Ha pubblicazioni di fama internazionale tra cui The New York Times, The Guardian, Repubblica, El País, Marie Claire e PhotoVogue. Le sue immagini sono state utilizzate da Alibaba, British Council, Canon, City of London, Oxford University, Pantone tra gli altri. Il suo lavoro è stato esposto a Parigi, Tokyo, Londra, New York, Berlino, Pechino ed è stato premiato alla Canon Come and See Competition, International Photography Awards e Sony World Photography Awards.

https://nicolafioravantiphotography.com/